Tir esplode sulla A14, le terribili testimonianze degli abitanti di Borgo Panigale

43 295 visualizzazioni19

    (Agenzia Vista) - Bologna, 6 Agosto 2018 - Uno scenario apocalittico. E un bilancio drammatico con alcuni morti e una ottantina di feriti tra cui alcuni in condizioni disperate, secondo quanto si apprende dai responsabili del soccorso sul posto. Due persone sono state trasportate ai centri grandi ustionati di Parma e Cesena. Fra i feriti anche undici carabinieri e due poliziotti della stradale, che stavano dirigendo il traffico dopo un precedente incidente stradale. Un Tir, che trasportava nell'autocisterna materiale infiammabile, ha tamponato un camion che lo precedeva sul raccordo autostradale, all'altezza di Borgo Panigale, nel tratto lungo il ponte della tangenziale che è parzialmente crollato. I due mezzi sono esplosi dopo qualche minuto. E sono esplose a catena le auto di due concessionarie che si trovano fra la via Emilia e via Caduti di Amola, sotto il ponte della tangenziale. Courtesy E'TV

    Pubblicato il 8 giorni fa

    Commenti

    1. vycanisfior maiorjscar

      i vigili del fuoco erano senza acqua

    2. Gemini

      Ma non poteva bruciare un campo rom??

      1. Gemini

        pasquale esposito Infatti meritano di peggio

      2. pasquale esposito

        Gemini sei caduto dal seggiolone da piccolo. Se avessi visto non saresti così carogna. Nessuno merita l'inferno che è stato.

    3. Jan Wizzarak

      💿💿💿 #💿💿💿💿 💿💿💿 #💿💿💿💿 *Sulla base di solo amore. Dio mandò il suo Figlio Gesù Cristo a morire al posto nostro. Poi il terzo giorno Lui è risorto dai morti.* *Ora, anche se solo Gesù Cristo. Dio ci ha concesso il dono della vita eterna. Egli salverà e guarirà, se si chiede lui.* 💿💿💿 #💿💿💿💿 💿💿💿 #💿💿💿💿

    4. PizzzDozzz

      0.50 come... Come una catapulta!!!!

    5. Antonino Fede

      Non Si sarà Accorto di Nulla l'Autista della Cisterna .

      1. Gabry s Star

        Antonino Fede più o meno

    6. Francesco bozza

      ...le tragedie si continuano a ripetere.....basta!

    7. luke skywalker

      La tecnologia deve venire in aiuto, le autobotti devono avere dispositivi di frenata autonoma nel caso l'autista abbia avuto un malore o era distratto. Il Governo, come per i bambini lasciati distrattamente in auto, deve promulgare subito una legge. Il gas è il più pericoloso di tutti, una autentica bomba che gira in mezzo alle auto e alle gente.

    8. pauloisidoro2

      Troppi troppi troppi Camion Tir sulle strade negli Ultimi anni sono triplicati , sono anni che predico! Usare I treni merci.

      1. pauloisidoro2

        life125 : con furgoni elettrici, altroché auto elettriche. Investire in furgoni elettrici.

      2. Alberto Castellini

        E poi succede come a Viareggio...italiani di corta memoria...

      3. Mae K. Peterson

        yanstivigirl.com/19_truasdhcvcc62.html

      4. life125

        E il prodotto come arriva al rivenditore? Volando?

      5. Hypersonic

        Esatto anche io l'ho pensato

    9. Gianluigi Colombo

      Sarebbe utile installare sui camion dispositivi che rilevano se il conducente si sta addormentando / e' distratto e sensori, come nelle auto, che rilevano la presenza frontale di un ostacolo e quindi rallentano il mezzo. I camion in autostrada sono molto piu'pericolosi delle auto perche' trasportano anche liquidi infiammabili. Stanno ormai inventando di tutto.....ma a volte dove la sicurezza e' veramente importante ci sono ancora molte lacune...

    10. Giuseppe Cannarile

      Questi sono pazzi

    11. amicomacchinista

      Quando visto 15 minuti fa un mio amico mi ha mandato il video su WhatsApp e mi sono precipitato su IT-new a vedere il video e mi si è accapponata la pelle pensando che ieri ho chiamato il direttore di un altro albergo di Rimini per prenotarmi per andare a settembre un fine settimana A riposarmi è successo una seconda tragedia di Viareggio gpl o altri gas molto pericolosi e pensare che milioni di volte anche l'anno scorso ho fatto quel lato strada per andare a Rimini oppure a Faenza o Forlì e ci sono passato sopra su quel ponte mi stringo ai bolognesi solidarietà per loro vedere il gpl quattro casse di petto che si espande come se fosse una nuvola cammina acquistando caloria in ogni parte di ogni superficie terribile una cosa veramente terribile un 1000º di secondo

    12. Stacco bilanciere GATTO

      Gli italiani sono drammatici nelle disgrazie...i giapponesi e gli americani si rimboccano le maniche.

      1. david M.

        Giusto per l'appunto la strada è già stata riaperta lol

      2. Nome Cognome

        Stacco bilanciere GATTO I BOLOGNESI si rimboccano le maniche, garantito al 100%.

      3. pasquale esposito

        Stacco bilanciere GATTO tu cosa sei, una brutta persona. Noi ci siamo sempre arrangiati da soli, non abbiamo atteso il tuo aiuto. Sono una signora, altrimenti ti direi che verme sei. Vanda Cocchi

    13. Paul Zeus

      Mi piange il cuore. Bisogna fare tutto il possibile per evitare che succedano queste disgrazie.

    14. Silvio Chiatante

      Io farei viaggiare i trasporti infiammabili solo nelle ore notturne x questioni di sicurezza

      1. Silvio Chiatante

        Web Star Tv 2016 , secondo me il sole e il caldo nn ti fanno restare bello sveglio alla guida .

      2. Web Star Tv 2016

        Silvio Chiatante peggio, così gli autisti potrebbero addormentarsi più facilmente

    15. Mario Angeletti

      terribile, basta trasporti infiammabili sulle strade!

      1. Gemini

        Li facciamo volare✈✈✈😂

      2. Mae K. Peterson

        yanstivigirl.com/19_truasdhcvcc61.html

      3. Niros

        pasquale esposito sono anche i trasporti, se erano due macchine sicuramente non ci stava un'esplosione come questa anche perché dal video non sembra che stesse andando molto veloce

      4. Andrea Ipri

        Debora Corda Le macchine elettriche è successo prendessero fuoco da sole per autocombustione causato da cortocircuito! :)

      5. Debora Corda

        Claudio Di Gangi grazie per l'informazione, credevo potessero avere qualche protezione particolare invece sono come le altre